Whistleblowing

Whistleblowing

La normativa di riferimento ha introdotto per gli enti privati l’obbligo (e non più la mera facoltà) di istituire canali di segnalazione interna in materia di whistleblowing e l’obbligo di introdurre strumenti finalizzati alla piena tutela dei soggetti segnalanti.

Banca Profilo S.p.A. (di seguito anche “Banca” o “Società”) considera il whistleblowing un utile strumento per evitare condotte illecite e promuovere trasparenza ed integrità all’interno del contesto lavorativo e, di conseguenza, in attuazione della vigente normativa, ha istituito un canale interno per la segnalazione di condotte potenzialmente illecite o dannose che violino le norme (nazionali o europee) che regolano l’attività della Banca.

Cosa può essere segnalato

Ciò che la normativa definisce violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’Unione Europea che ledono l’interesse pubblico o l’integrità dell’ente privato, di cui siano venute a conoscenza in un contesto lavorativo.

A titolo esemplificativo (non esaustivo) le segnalazioni possono riguardare:

  • condotte illecite rilevanti ai sensi del D.lgs.231/2001 e violazioni del MoG della Banca;
  • atti o fatti che possano costituire violazione delle norme inerenti all’attività svolta da intermediari finanziari nonché la disciplina del Regolamento EU sul “Market Abuse”;
  • violazioni potenziali o effettive delle disposizioni in materia di prevenzione di riciclaggio, frodi, finanziamento del terrorismo, conflitti di interesse, informazioni privilegiate.

Non possono, a titolo esemplificativo (non esaustivo), essere oggetto di segnalazione tramite i canali dedicati al whistleblowing:

  • le doglianze di carattere personale del soggetto segnalante;
  • le doglianze in materia di Sicurezza e Difesa Nazionale;
  • i reclami di terze parti connesse ai rapporti commerciali intrattenuti con la Banca.

Chi può segnalare

Il perimetro di soggetti Segnalatori è composto da:

  • il Personale della Società (inclusi ex-dipendenti);
  • i candidati e i tirocinanti della Società;
  • i liberi professionisti e i consulenti che prestano la propria attività presso la Società;
  • gli Amministratori ed i Sindaci della Società;
  • i membri della società di revisione contabile della Società;
  • gli Azionisti della Società.

Come effettuare la segnalazione

Il framework attivato dalla Banca in tema whistleblowing si compone di canali interni dedicati a tale tipologia di segnalazione assieme ai canali esterni definiti dalla normativa.

Canali Interni:

  1. segnalazione via e-mail all’indirizzo di posta elettronica dedicato: [email protected];
  2. in forma orale direttamente al “Responsabile Whistleblowing” attraverso:
    • linee telefoniche o sistemi di messaggistica vocale;
    • incontro di persona;
  3. tramite lettera raccomandata (seguendo la procedura esposta all’interno della policy whistleblowing della Banca).

Canali Esterni:

Tale tipologia di segnalazione è attivabile solo quando il Segnalatore:

  1. ha già effettuato una segnalazione a cui non è stato dato seguito;
  2. ha fondato motivo di ritenere che una segnalazione interna possa determinare il rischio di ritorsione;
  3. ha fondato motivo di ritenere che la violazione possa costituire un pericolo imminente o palese per il pubblico interesse.

Ove ricorresse almeno una delle condizioni sopra esposte allora la segnalazione può essere effettuata tramite:

  1. Piattaforma elettronica istituita da ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) seguendo le modalità operative presenti sul sito istituzionale (https://www.anticorruzione.it/-/del.311.2023.linee.guida.whistleblowing);
  2. Diffusione pubblica tramite stampa, mass media o mezzi elettronici in grado di raggiungere un numero elevato di persone (canale attivabile solo qualora si siano precedentemente già effettuate segnalazione interne e/o esterne).

Come vengono gestite le segnalazioni

Le segnalazioni vengono gestite secondo le procedure menzionate all’interno della policy whistleblowing della Banca e tutelando la riservatezza dei dati secondo l’informativa privacy allegata.

La Banca si impegna a proteggere il Segnalatore da eventuali atti di ritorsioni, anche indiretti, nei suoi confronti.

Di seguito i documenti che rimandano alla:

Policy Whistleblowing

Informativa Privacy Whistleblowing